Brexit e oltre

Come sono sicuro che la maggior parte delle persone è consapevole che la Brexit ha causato problemi a molte persone. Se eri residente in Italia prima del 31 dicembre 2020, è molto più facile per te rispetto alle nuove persone che si trasferiscono in Italia dal Regno Unito.

Vademecum Per i cittadini britannici e le loro famiglie residenti in Italia entro il 31 dicembre 2020

https://www.interno.gov.it/sites/default/files/2020-12/vademecum_brexit_en.pdf

L'accordo di recesso prevede che i cittadini del Regno Unito e i loro familiari abbiano il diritto di ricevere un nuovo documento di soggiorno in formato elettronico. Il documento afferma che è stato rilasciato sulla base dell'accordo di recesso e consente di esercitare i diritti riconosciuti da detto Accordo.

Il documento di soggiorno elettronico è valido per 5 anni (recante il titolo di "carta di soggiorno") o 10 anni (recante il titolo di "carta di soggiorno permanente") se viene acquisito il diritto di soggiorno permanente (residenza legale e ininterrotta in Italia per 5 anni, compresi i periodi di soggiorno prima o dopo il 31 dicembre 2020).

Il documento di soggiorno elettronico è rilasciato dalla Questura della provincia in cui risiede il nazionale del Regno Unito. Sul sito della Questura, un canale elettronico dedicato consente di prenotare un appuntamento per presentare la domanda.

I cittadini britannici iscritti all'albo della popolazione (iscritti in anagrafe) entro il 31 dicembre 2020, a partire dal 1° gennaio 2021, sono invitati a presentare di persona all'Ufficio Immigrazione della Questura in provincia di residenza per richiedere il documento di soggiorno elettronico.

Torna su